News

  • Un silenzio assordante Rompiamo il silenzio sull’AfricaAppello di Alex Zanotelli ai giornalisti perchè abbiano il coraggio di rompere l’omertà del silenzio mediatico che grava soprattutto sull’AfricaSul sito www.perlapace.it Padre Alex Zanotelli, Premio Nazionale "Cultura della Pace-Città di Sansepolcro" nel 2004 lancia un appello per conoscere meglio la situazione africana, origine dei tanti problemi che stiamo affrontandoScusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma è la crescente sofferenza dei più poveri ed emarginati che mi spinge a farlo. Per questo come missionario uso la penna (anch’io appartengo alla vostra categoria) per far sentire il loro grido, un grido che trova sempre meno spazio nei mass-media italiani. Trovo infatti  la maggior ...
    Inviato in data 4 lug 2018, 07:32 da Cultura della Pace
  • Aumento delle spese militari I Trenta denari della Difesa Sorpresa: con il ‘cambiamento’ le spese militari aumentanoLa Ministra della Difesa del governo giallonero, Elisabetta Trenta, ha rilasciato un’intervista alla rivista americana specializzata Defense News, nella quale, oltre a confermare l’impegno italiano nel programma F35 (con tanti saluti ai pentastellati che facevano l’opposizione pacifista), ribadisce che l’Italia punta a raggiungere l’obiettivo Nato di spesa per la Difesa del 2% del prodotto interno lordo entro il 2024.  Il Parlamento se ne farà una ragione.Tratto dal sito www.serenoregis.org, un articolo di Mao Valpiana, Presidente del Movimento Nonviolento e nostro Socio OnorarioLa Difesa in Italia costa già tantissimo, attualmente 64 milioni al giorno, eppure il governo “del cambiamento ...
    Inviato in data 4 lug 2018, 07:27 da Cultura della Pace
  • Dati essenziali Rifugiati e migranti, una questione globaleSul sito www.unimondo.org Lia Curcio analizza i dati riguardanti quanti fuggono dal paese di origine per crearsi una nuova esistenza. Dati essenziali per capirci qualcosa e trovare soluzioni efficaci, al di là di facili sloganPer il quinto anno consecutivo i rifugiati nel mondo aumentano. Per il quinto anno consecutivo il numero dei profughi è un record. Il rapporto Global Trends dell’UNHCR - Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, presentato il 20 giugno scorso, ha conteggiato nel 2017 ben 68,5 milioni di profughi. Mai così tanti. La proporzione, per farci comprendere meglio la portata di questa tragedia umanitaria, è di una persona ogni 110 nel mondo.Di queste persone ...
    Inviato in data 4 lug 2018, 07:17 da Cultura della Pace
  • #againstwarfornonviolence Grande serata tra musica e nonviolenzaUna grande serata di musica tra riflessioni storiche a cento anni dalla fine della prima guerra mondiale. Un solo canto: la nonviolenza è il varco attuale della storiaUna serata particolare quella vissuta il 15 Giugno 2018 presso la Pizzeria "Lo Ziaccio" di Sansepolcro. Dieci perfomance musicali, di vario genere e tipologia, hanno permesso una riflessione a un secolo dalla fine di quell'inutile strage che fu la prima guerra mondiale. Un sapiente Andrea Franceschetti ha preso per mano il pubblico facendo attraversare, tra le suggestioni musicali presenti, le pieghe delle storia, per scoprire l'inutilità della violenza quale mezzo di risoluzione dei conflitti, portandolo alla consapevolezza della nonviolenza.Un nutrito pubblico ha partecipato ...
    Inviato in data 17 giu 2018, 11:30 da Cultura della Pace
  • Premio Nazionale "Cultura della Pace-Città di Sansepolcro" e Premio Nazionale "Nonviolenza" Premio Cultura della Pace, presentati a Sansepolcro i candidati della XIV edizione Ecco i cinque candidati selezionati dal Comitato scientifico dell’associazione. Premio “Nonviolenza” assegnato alla storica Anna Bravo L’Associazione Cultura della Pace e il Comune di Sansepolcro, Città della Cultura della Pace, sono lieti di comunicare che il Comitato Scientifico composto dai soci onorari dell’associazione ha reso nota la lista dei nominativi che sono stati presi in esame durante quest’anno per l’assegnazione del XIV Premio Nazionale “Cultura della Pace-Città di Sansepolcro”. Nell’anno in cui ricorre il centesimo anniversario dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale, l'Associazione Cultura della Pace e il Comune di Sansepolcro esprimono grande soddisfazione per la qualità e l'impegno ...
    Inviato in data 19 giu 2018, 11:22 da Cultura della Pace
  • Lettera all'Ambasciatore d'Austria Una lettera di paceBellissima lettera del Sindaco di Sansepolcro, Mauro Cornioli, all'Ambasciatore d'Austria, Dr. Christian Berlakowits. Un gesto significativo che mette Sansepolcro in prima linea nella costruzione di politiche di paceAlla c.a. dell'Ambasciatore Dr Christian Berlakovits OGGETTO: esposizione della bandiera dell'Austria accanto a quella italiana Egregio Ambasciatore, con la presente vorrei informarla che nella giornata di oggi 24 maggio, giorno dell' entrata in guerra da parte dall'Italia e del 4 novembre, giorno della fine del conflitto, il nostro Comune esporrà fuori dalla sede municipale e presso il monumento ai Caduti di Tutte le Guerre, la bandiera dell'Austria accanto a quella italiana, testimoniando, ad un secolo esatto da quella strage che vide ...
    Inviato in data 24 mag 2018, 06:40 da Cultura della Pace
  • Comunicato Stampa del Comune di Sansepolcro Sansepolcro: bandiera austriaca e italiana nell'anniversario della Grande GuerraComunicato Stampa del Comune di Sansepolcro 24 maggio 1915 – 24 maggio 2018. Nel giorno in cui ricorre l’anniversario dell’entrata in guerra da parte dell’Italia nel primo conflitto mondiale, il Comune di Sansepolcro, Città della Cultura della Pace, espone fuori dalla sede municipale la bandiera dell’Austria accanto a quella italiana.Questo simbolico gesto, intrapreso e condiviso in collaborazione con l’Associazione Cultura della Pace, vuole far sì che Sansepolcro si attesti come comunità capace di riflettere su quanto accaduto proponendo nuove modalità di convivenza e di soluzione dei conflitti e testimoniando, ad un secolo esatto da quella strage che vide contrapporsi popoli e nazioni, un’idea di ...
    Inviato in data 24 mag 2018, 06:32 da Cultura della Pace
  • Poi non ci lamentiamo... Export armi 2017: oltre 10 miliardi di autorizzazioni in maggioranza verso le aree critiche del mondoResa pubblica la Relazione al Parlamento prevista dalla legge 185/90: 10,3 mld€ di autorizzazioni e 2,7 mld€ di trasferimenti definitivi nel corso del 2017 Ai vertici della classifica dei Paesi destinatari di autorizzazioni il Qatar, seguito da Regno Unito, Germania, Spagna, USA e Turchia. Oltre il 57% delle vendite a Paesi non EU e non NATO.Fonte: Rete Italiana per il Disarmo E’ stata resa nota al Parlamento nei giorni scorsi la Relazione governativa sull’export italiano di armamenti prevista dalla legge 185/90, condati riferiti al 2017. Per il secondo anno consecutivo le autorizzazioni rilasciate superano, comprendendo anche le intermediazioni ...
    Inviato in data 18 mag 2018, 10:48 da Cultura della Pace
  • Cosa accade a Myanmar? Myanmar, non solo Rohingya: si riaccende il conflitto nel KachinSul sito www.unimondo.org un articolo di Francesco Maria Cricchio di Pressenza.com mette la lente di ingrandimento sul paese orientaleNell’ultimo anno, l’attenzione mondiale è stata – comprensibilmente – rivolta alla questione della minoranza musulmana Rohingya, con poco meno di un milione di persone costrette ad emigrare in Bangladesh a causa della pulizia etnica operata dall’esercito nazionale. Allo stesso tempo però, un’altra minoranza etnico-religiosa sta facendo i conti con la violenza perpetrata dal cosiddetto “Tatmadaw”, l’esercito birmano. Si tratta dei Jingpo, una popolazione che conta circa duecentomila individui e che risiede nella regione del Kachin, nel Myanmar settentrionale. Questa minoranza, di religione cristiana, è ...
    Inviato in data 18 mag 2018, 10:43 da Cultura della Pace
  • Padre Paolo Dall'Oglio è indimenticabile Non dimentichiamo Padre Paolo Dall’OglioAlla fine di questa settimana, tra venerdì 28 e sabato 29 luglio, ricorderemo padre Paolo Dall’Oglio, questo instancabile costruttore di ponti che ha indicato a tutti noi la strada più semplice, quella che armonizza anziché dividere, che riconosce l’indispensabilità dell’altro anziché l’indispensabilità dell’odio. Articolo di Riccardo Cristiano sul sito www.perlapace.itMancavano pochi giorni alla fine del 2007 quando padre Paolo Dall’Oglio scrisse nella rubrica “la sete di Ismaele” che firmava su “Popoli”,  il web magazine dei gesuiti: “Quest’anno l’Adha, la festa del sacrificio alla fine del pellegrinaggio abramitico, cade pochi giorni prima di Natale. Da secoli i vicini di casa cristiani e musulmani si ...
    Inviato in data 26 ott 2017, 08:35 da Cultura della Pace
Post visualizzati 1 - 10 di 10. Visualizza altro »



Comments