New‎ > ‎

Don Luigi Di Liegro: commemorazione a Sansepolcro e Anghiari

pubblicato 11 ott 2017, 08:46 da Cultura della Pace   [ aggiornato in data 11 ott 2017, 09:18 ]

Venti anni senza Don Luigi Di Liegro. Venti anni con il suo insegnamento

Incontro con gli studenti dell'ITE di Sansepolcro per ricordare il grande sacerdote e maestro di pace, di dialogo e di giustizia, Don Luigi Di Liegro, socio onorario dell'Associazione Cultura della Pace

E' stato commemorato dall’Associazione Cultura della Pace, dagli studenti e dagli insegnanti dell'Istituto Tecnico Economico "Fra' Luca Pacioli", Don Luigi Di Liegro  l'indimenticabile fondatore della Caritas di Roma, da sempre in difesa dei più deboli, amico e collaboratore della nostra associazione. 

Attraverso un incontro con Ugo Melchionda, Presidente del Centro Studi e Ricerche IDOS, Dossier Statistico Immigrazione, amico e collaboratore di Don Luigi Di Liegro e uno dei massimi esperti dei fenomeni migratori e con Benedetto Coccia, dell’Istituto di Studi Politici “San Pio V” di Roma, è stato affrontato con grande perizia di dati e particolari, il tema di un’Europa solidale a 60 anni dai Trattati di Roma. La partecipazione degli studenti è risultata attenta e piena di curiosità verso i dati che venivano offerti per meglio comprendere la complessa situazione socio economica relativa ai flussi migratori. 

A disposizione di studenti e docenti,  è stato donato il volume “La dimensione sociale dell’Europa. Dal Trattato di Roma ad oggi”, a cura di Idos e Istituto di Studi Politici “S. Pio V”

Un’Europa solidale e le modalità di approccio all’immigrazione sono state la profezia di Don Luigi Di Liegro che, in tempi non sospetti, seppe immaginare le urgenze che avrebbero interessato l’Italia, l’Europa e la loro azione politica.

Già nel 1991 volle infatti creare con la Caritas di Roma, un dossier che monitorasse i flussi migratori che interessavano l'Italia, auspicando una politica atta ad affrontare quella che era un’emergenza, ma che oggi è questione strutturale che riguarda tutti i paesi sviluppati. Tutto questo è risultato un modo per ricordare Don Luigi Di Liegro e il suo pensiero, cercando di comprendere pienamente la portata profetica del suo impegno nella società italiana e nella chiesa cattolica.

Nella medesima giornata è stata posta in Largo Monsignor Luigi Di Liegro, da parte delle autorità cittadine ed insieme agli studenti che hanno partecipato all’incontro, una corona di fiori per omaggiare e ricordare un uomo che ha reso migliore e maggiormente credibile la società e la comunità cristiana italiana. Presenti le autorità cittadine, il Consigliere comunale con delega alla Cultura della Pace, Michele Del Bolgia, il Presidente del Consiglio Comunale, Lorenzo Moretti e l'Assessore alla Cultura del Comune biturgense, Gabriele Marconcini. Insieme a loro un consigliere del Comune di Anghiari a sottolineare l'interesse della città limitrofa per l'opera e il pensiero di Don Luigi Di Liegro. Si è svolto successivamente un incontro tra il Sindaco Alessandro Polcri e i relatori, Ugo Melchionda e Benedetto Coccia.

Inoltre, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Angiolino Acquisti”, è stato reso noto il nuovo bando per la Borsa di Studio “Angiolino Acquisti” che riguarda tesi magistrali inerenti l’argomento della nonviolenza e che sarà a breve visibile nella apposita sezione del nostro sito.

Comments