New‎ > ‎

Riconoscimento per l'Associazione Cultura della Pace

pubblicato 10 ago 2020, 01:34 da Cultura della Pace   [ aggiornato in data 11 ago 2020, 07:17 ]
Nota dell'Associazione
Dedicata all'Associazione Cultura della Pace la trentesima edizione di "Poesie nel Cassetto". Grande soddisfazione e un grande onore



L’Associazione Cultura della Pace comunica, con grande soddisfazione, emozione e gioia che il Convegno “Poesie nel Cassetto” XXX Edizione sarà dedicato al proprio sodalizio. E’ motivo di grande orgoglio essere riconosciuti per il lavoro svolto durante questi anni di attività, attraverso opere poetiche sul concetto della cultura della pace.

Il Convegno “Poesie nel Cassetto” è stato fondato nel 1990, da una fervida intuizione di Vito Taverna, tenuto a battesimo da Giulio Carlo Argan. Quest’anno è stato dedicato all’Associazione Cultura della Pace, per l’impegno in favore di un approccio culturale capace di creare una società più equa, pacifica e nonviolenta.

Durante gli anni passati tale riconoscimento è stato assegnato a realtà come UNICEF, UNESCO, Medici Senza Frontiere, EMERGENCY, Amnesty International, Save the Children Italia, FAI – Fondo Ambiente Italia, AMREF Health Africa-Italia, Libera, Rondine Cittadella della Pace. Trovarsi insieme a queste associazioni, che tanto hanno dato alla costruzione di una società migliore, ci riempie di soddisfazione e di speranza, convinti che da questa tipologia di impegno culturale e sociale possa sorgere un mondo più attento e consapevole verso quanti si trovano in difficoltà, riuscendo a costruire una comunità più accogliente, fraterna e solidale.

L’evento, al quale è invitato chiunque desideri partecipare, si terrà nei giorni Venerdì 28 Agosto e Sabato 29 Agosto 2020 presso il Castello di Sorci ad Anghiari (Ar) secondo il programma allegato.  

Ringraziamo per questo onore che ci viene concesso, Vito Taverna, infaticabile organizzatore dell’evento e tutti i poeti che, con le loro opere, hanno permesso la realizzazione del Convegno e una così alta riflessione sulla cultura della pace. 

Comments