New‎ > ‎

Rovereto e Sansepolcro insieme per una cultura della pace

pubblicato 15 mar 2019, 10:57 da Cultura della Pace

La comunità di Sansepolcro ospite della città di Rovereto      Grande accoglienza nella Città della Pace per il sindaco e l’amministrazione comunale. Presenti anche le delegazioni dei Balestrieri e dei Vigili del Fuoco Volontari. Sul sito del Comune di Sansepolcro il comunicato stampa che segnala l'iniziativa di collaborazione tra le due città a seguito dell'impegno dell'Associazione Cultura della Pace, un impegno che si allarga e che permette di guardare oltre i limiti territoriali

Risultati immagini per comune sansepolcro e comune rovereto a rovereto 2019 delegazione

La comunità di Sansepolcro in trasferta a Rovereto. Nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 marzo, il capoluogo trentino ha ospitato un’ampia delegazione di amministratori, cittadini ed associazioni biturgensi con l’obiettivo consolidare il rapporto di amicizia e collaborazione avviato in questi ultimi anni dai due Comuni.

I primi contatti risalgono al 2016 grazie ai rapporti maturati dall’Associazione Cultura della Pace con l’amministrazione comunale di Rovereto, Città della Pace e sede della grande campana fusa con il bronzo dei cannoni delle nazioni partecipanti alla Prima guerra mondiale.

Alla nuova visita hanno preso parte il sindaco Mauro Cornioli, l’assessore alle Pari Opportunità Catia Del Furia e i consiglieri Francesca Mercati e Michele Del Bolgia. Presenti anche la Società Balestrieri, che con i propri tiratori, musici e figuranti ha portato in terra trentina la tradizione e la cultura della città di Piero, e i Vigili del Fuoco Volontari di Sansepolcro, protagonisti di uno scambio di doni con i Vigili del Fuoco di Rovereto – anch’essi volontari – presso la locale caserma.

Tra i momenti istituzionali più significativi, vi è stata la consegna di due opere d’arte realizzate da Michele Foni all’amministrazione comunale di Rovereto. Un doppio omaggio artistico che andrà ad impreziosire e rafforzare la presenza di Sansepolcro in città, dopo che nel 2016 Franco Alessandrini fece dono di un’opera grafico-pittorica di grandi dimensioni rappresentante un’originale interpretazione della nonviolenza.

“Un’esperienza bellissima – racconta l’assessore Del Furia – Quello tra Rovereto e Sansepolcro è un legame che continua a rafforzarsi grazie al grande cuore delle nostre comunità. Con la Commissione Pari Opportunità, stiamo valutando l’estensione del nostro protocollo d’intesa “Sansepolcro Città Inclusiva” alla città con cui condividiamo l’impegno nella promozione della pace e del bene comune. Anche il Comune di Martina Franca ha manifestato l'interesse a collaborare assieme a noi al fine di creare un filo conduttore in Italia per sviluppare buone prassi in materia di iniziative per la pace. Intanto, in attesa di poter ricambiare la splendida ospitalità, non possiamo che ringraziare l’amministrazione comunale di Rovereto.”

Comments