segnalEtica


L’Associazione Cultura della Pace ha realizzato il Progetto “segnalEtica”, con foto di Riccardo Lorenzi, per documentare il momento storico che sta vivendo Sansepolcro e tutto il nostro Pianeta, per la pandemia del Covid-19, fotografando persone e personaggi rappresentativi del territorio, negli ambienti svuotati dalle disposizioni governative. Le foto sono state pubblicate, ogni giorno, dal 16 Maggio 2020 al 12 Giugno 2020 e ad ogni foto è stato assegnato un segnale/messaggio, sottoforma di capitolo.

Uomini di culto, della cultura, dello sport, studenti o giovani lavoratori, appartenenti a etnie, religioni, nazionalità diverse, si sono ritrovati a vivere una situazione di distanziamento sociale, senza parole e senza contatti, ma, contemporaneamente, con il desiderio forte di ricominciare, indicando una nuova strada, per ricostruire ciò che è andato distrutto e rinsaldare un tessuto sociale costretto all’isolamento.

Un segnale utile, rappresentato dai colori della mascherina (realizzata grazie all’aiuto della Famiglia Inghirami e dell’amica Raffaella Serafini), per percorrere un tratto di strada che si apre davanti a noi e che non potremo permetterci di fare da soli o senza una dovuta consapevolezza.

Una segnaletica per vivere in modo diverso, più autentico, più solidale, più nonviolento e pacifico.

Primo Capitolo

Salute Pubblica, Filippo Polcri, Coordinatore infermieristico area territoriale Valtiberina,

Foro Boario - Sansepolcro, Italia 2020


Secondo Capitolo

Un Calcio per tornare UnitiLorenzo Burzigotti, calciatore del Vivi Altotevere Sansepolcro, 

Stadio Buitoni - Sansepolcro, Italia 2020



Terzo Capitolo

Da Qui in tutto il Mondo - Senza Confine, Donatella Zanchi, Educatrice e insegnante,  

Via della Firenzuola - Sansepolcro, Italia 2020


Quarto Capitolo

Identità come apertura all'Altro, Michele Foni, Educatore e narratore del Borgo,  

Via della Stufa - Sansepolcro, Italia 2020




Quinto Capitolo

Tamburi di Pace degli Ambasciatori della Cultura della Pace, Michele Del Bolgia, 

Farmacista e Musico dei Balestrieri di Sansepolcro,

Via Petto Rotondo - Sansepolcro, Italia 2020




Sesto Capitolo

Un vessillo della nonviolenza per gli Ambasciatori della Cultura della Pace, Luigi Del Barna, 

Sbandieratore,

Via Petto Rotondo - Sansepolcro, Italia 2020




Settimo Capitolo

Eid Al Fitr, Pace e Dialogo, Abderrahim El Mouttaqi, Centro Culturale Islamico

Luogo di preghiera musulmano - Sansepolcro, Italia 2020




Ottavo Capitolo

Vesak, "Non puoi viaggiare su una strada senza essere tu stesso la strada" - BUDDHA

Vittorio Peluzzi, Grafico dello Spirito

Porta Romana - Sansepolcro, Italia 2020




Nono Capitolo

Ascensione, La Pace sia tra NoiDon Giancarlo Rapaccini, Parroco della Cattedrale di Sansepolcro

Cattedrale - Sansepolcro, Italia 2020




Decimo Capitolo

Fonte di AmiciziaLisa Zhang, studentessa 

Piazza Garibaldi - Sansepolcro, Italia 2020




Undicesimo Capitolo

Prezioso e FragileLucia Manenti, operatrice sociosanitaria Cooperativa San Lorenzo 

Chiostro Chiesa di San Lorenzo - Sansepolcro, Italia 2020




Dodicesimo Capitolo

Fedeltà alla RealtàMichele Casini, giornalista e musicologo, con Pepe 

Via XX Settembre - Sansepolcro, Italia 2020




Tredicesimo Capitolo

Qui non si Gioca piùMartina Santucci

Giostre - Sansepolcro, Italia 2020




Quattordicesimo Capitolo

Match PointCarmelo Gambacorta, Notaio e Presidente Valtiberina Tennis e Sports

Campo 1 - Sansepolcro, Italia 2020




Quindicesimo Capitolo

"Distanza significa così poco quando qualcuno significa così tanto"Duccio e Cosimo

Vicolo Giuliano Amidei, collaboratore di Piero - Sansepolcro, Italia 2020




Sedicesimo Capitolo

La Storia siamo noiLorenzo Meazzini, Musicista in bicicletta

Sansepolcro, Italia 2020




Diciassettesimo Capitolo

I CareFranca Neri, Maestra e attrice del Borgo

Scuola Primaria Maestre Pie, Sansepolcro, Italia 2020




Diciottesimo Capitolo

Commercio De-AmbulanteModou Thloune

Sansepolcro, Italia 2020




Diciannovesimo Capitolo

Funzione SocialeGiuliano Boncompagni, il pizzicagnolo di Sansepolcro

Sansepolcro, Italia 2020




Ventesimo Capitolo

Sanità PubblicaNilo Venturini, Medico e appassionato del pensiero dell'Uomo

Ospedale di Sansepolcro, Italia 2020




Ventunesimo Capitolo

Comunità di DialogoClaudio Tomoli, Dirigente Scolastico Istituto d'Istruzione Superiore "Liceo Città di Piero"

Sansepolcro, Italia 2020




Ventiduesimo Capitolo

Commedia UmanaLuca Ricci, Regista e Direttore Artistico CapoTrave/Kilowatt

Teatro alla Misericordia, Sansepolcro, Italia 2020




Ventitreesimo Capitolo

Verità ritrattaMario Dolfi, Pittore

Porta Fiorentina, Sansepolcro, Italia 2020




Ventiquattresimo Capitolo

Riannodare i fili, Vania Raspini

zona Sacro Cuore, Sansepolcro, Italia 2020




Venticinquesimo Capitolo

"Come la giri, la giri: c'è bisogno di nonviolenza", Letizia Grazioli, studentessa

Unicoop, Sansepolcro, Italia 2020




Ventiseiesimo Capitolo

Comunità Politica, Lorenzo Moretti, Presidente del Consiglio Comunale di Sansepolcro

Sala Consiliare, Sansepolcro, Italia 2020




Ventisettesimo Capitolo

Risorgere con Consapevolezza,  Mauro Cornioli, Sindaco di Sansepolcro

Sala della Resurrezione, Museo Civico, Sansepolcro, Italia 2020




Ventottesimo Capitolo

Una Cultura della Pace,  Lorenzo Boriosi

Via Dei Gherardi, Sansepolcro, Italia 2020




segnalEtica ci ha detto che la salute è pubblica non potendo rimanere sani in un mondo malato (Capitolo Primo), che bisogna cercare di essere uniti (Capitolo Secondo) e che non esistono confini (Capitolo Terzo) in un mondo dove una vera Identità è apertura all’Altro (Capitolo Quarto); che bisogna far suonare i Tamburi di Pace (Capitolo Quinto) e innalzare i vessilli della nonviolenza (Capitolo Sesto), per giungere alla Pace e al Dialogo (Capitolo Settimo), che bisogna essere noi stessi la strada (Capitolo Ottavo) affinché la Pace sia tra noi (Capitolo Nono). Dobbiamo riscoprire una Fonte di Amicizia nell’Altro (Capitolo Decimo) e comprendere la Preziosità della Fragilità (Capitolo Undicesimo).

Fedeli alla Realtà (Capitolo Dodicesimo) dobbiamo comprendere che qui non si gioca più (Capitolo Tredicesimo), ma che abbiamo un possibile Match Point a nostra disposizione (Capitolo Quattordicesimo) se sappiamo quanto sia importante colui che è stato allontanato da noi (Capitolo Quindicesimo).

La Storia siamo noi, (Capitolo Sedicesimo) e a noi deve importare di tutto; I Care (Capitolo Diciassettesimo), di chiunque sia ambulante della vita (Capitolo Diciottesimo) e di chi svolge una Funzione sociale (Capitolo Diciannovesimo). La Sanità Pubblica è a nostra disposizione e dobbiamo difendere la sua funzione (Capitolo Ventesimo), dobbiamo creare Comunità di dialogo (Capitolo Ventunesimo) a scuola e in ogni posto, perché siamo tutti protagonisti in questa Commedia Umana (Capitolo Ventiduesimo), per ritrarre insieme una Verità comune (Capitolo Ventitreesimo) e Riannodare i fili di una comunità (Capitolo Ventiquattresimo).

Perché "Come la giri, la giri, oggi c’è bisogno di nonviolenza" (Capitolo Venticinquesimo), quale prassi per una Comunità Politica (Capitolo Ventiseiesimo) per una Consapevole Resurrezione (Capitolo Ventisettesimo) avendo agito con un Cultura della Pace (Capitolo Ventottesimo).  





Comments